.. Loading ..

Saper leggere i cambiamenti

Birra del Borgo è stata fondata nel 2005 da Leonardo Di Vincenzo a Borgorose, un piccolo paese in provincia di Rieti, al confine tra Lazio e Abruzzo, in Italia. Mentre studiava biochimica all’Università, per puro divertimento Leonardo ha iniziato a produrre birra in casa. Da quel momento la birra è diventata la sua passione, ha girato l’Europa per esplorare gli stili di birra tradizionali, conoscere i mastri birrai tedeschi e belgi e fare tesoro dei loro insegnamenti. Nel giro di pochi anni Birra del Borgo diventa un marchio leader nel mondo delle birre artigianali italiane, il successo non passa inosservato e il 22 aprile del 2016 arriva un’offerta di partnership da parte di Ab Inbev, primo gruppo mondiale di produttori di birra.

La collaborazione con AB InBev rappresentava per noi una grande opportunità: poter far conoscere il nostro prodotto a nuovi mercati, disporre di nuove risorse, sperimentare nuove tecnologie e avere accesso ad un’infinità di ricerche scientifiche. Restava però una domanda nelle nostre teste: come sarà accolta dai nostri clienti aficionados, che negli anni ci hanno permesso di arrivare fino a questo punto, una fusione con un grande gruppo internazionale? Vedranno snaturata la nostra identità di piccolo birrificio artigianale? Al tempo stesso però ci rendevamo conto che l’investimento emotivo che avevamo fatto in tutti questi anni di contatto diretto con chi la nostra birra la beveva ogni sera forse non ci aiutava ad avere una prospettiva più oggettiva in questa nuova fase della nostra avventura.

Abbiamo così deciso di avviare un’attività di Web Reputation attraverso il monitoraggio capillare e costante dei social media e dei media tradizionali al fine di poter affiancare alle nostre sensazioni dei dati concreti e poter contare su entrambi per tracciare la nuova rotta.

Come auspicavamo, le indicazioni ricevute ci hanno aiutato a guardare con serenità questa nuova fase. L’impatto dell’acquisizione sulla nostra Brand Reputation è stato positivo, e meno del 3% dei commenti al riguardo era negativo. In una prospettiva più ampia, il numero di persone che potevano oggi conoscere il nostro prodotto era di gran lunga superiore di quanti, tra quelli che già ci conoscevano, avevano un atteggiamento più scettico.

Abbiamo quindi deciso di continuare il monitoraggio con lo scopo di conoscere ogni giorno meglio chi ama la nostra birra, capire cosa ne pensa e soprattutto su quali canali cerca di farcelo sapere.

Superata l’incertezza che qualunque cambiamento per definizione si porta dietro, ciò che speravamo fin dall’inizio è ora diventata una certezza: l’opportunità di crescere in modo sostenibile, rimanendo fedeli alla nostra identità e alla filosofia che abbiamo sempre seguito fin dalla fondazione.

 

Fabio Gentile
Responsabile Marketing Birra del Borgo
www.birradelborgo.it

Fissa un appuntamento

È disponibile online e in tutte le librerie il nuovo libro di Davide Ippolito

MAGGIORI INFO
close-link