.. Loading ..

Un sistema da rappresentare

Poche cose nella vita professionale possono dare la stessa responsabilità che si ha nel dover rappresentare un’altra persona: le sue qualità, le sue passioni e le sue necessità. Da oltre sette anni sono a capo dell’Organizzazione Immagine e Sviluppo di Federmanager, l’associazione di riferimento dei manager industriali italiani, e da oltre sette anni ogni giorno accetto la sfida di comunicare non soltanto la realtà della nostra organizzazione, sfida di per sé già ardua come lo è per ogni altra organizzazione, ma anche quella delle decine di migliaia di persone che il nostro sistema rappresenta. Lo facciamo potendo contare sul lavoro delle nostre 57 sedi territoriali, delle nostre società di servizi e dei nostri Enti anche bilaterali. Un’organizzazione capillare che rappresenta in Italia uno dei modelli di rappresentanza sindacale più completi e virtuosi, e che vede animarsi ogni giorno con una comunicazione articolata su più livelli, con diverse finalità e vari interlocutori.

Quando la mia storia professionale è confluita in quella di Federmanager mi si sono prospettate contemporaneamente una sfida e un’opportunità: la sfida era quella di riuscire a cogliere rapidamente le esigenze specifiche di un sistema di rappresentanza così vasto, l’opportunità era quella di poter offrire il mio bagaglio di esperienza maturato all’interno di multinazionali competitive e talentuose. Nulla rappresentava meglio questa sfida della Corporate Identity del sistema Federmanager: un insieme di identità e comunicazioni molto forti e radicate soprattutto a livello territoriale, ognuna con la propria importante storia da portare avanti, ma che al tempo stesso avevano a mio avviso bisogno di unire maggiormente queste energie per poter affrontare con successo lo scenario degli anni a venire.

Siamo partiti come sempre dal saper ascoltare tutti, raccogliendo idee e sviluppando proposte e progetti lungo un percorso il cui risultato oggi è il frutto della sintesi di tutte queste idee, della capacità di saper stare insieme, partecipando attivamente e coinvolgendo tutti. In questo senso è stato per noi un percorso alla ricerca “di un’identità”, perché in realtà come la nostra il “come” è sempre più importante del “cosa”. Oggi Federmanager è così in grado di comunicare le proprie idee tanto con un’unica forte voce a livello nazionale quanto con voci saldamente radicate sul territorio, con tutte le ricchezze che questo offre, adottando i più moderni strumenti di Marketing per veicolare e monitorare ogni nostro messaggio.

 

Alessandra Ceccarelli
Responsabile Organizzazione Immagine e Sviluppo
Federmanager
www.federmanager.it

Fissa un appuntamento

È disponibile online e in tutte le librerie il nuovo libro di Davide Ippolito

MAGGIORI INFO
close-link